In questi giorni mi è capitato spesso di riflettere sull’utilità di questo blog, diciamo sulla sua dubbia utilità più che altro, perchè se è vero che per la maggior parte contiene cazzate è anche un ottimo sistema mnemonico.
Spesso non ci facciamo caso ma durante il corso del tempo e quindi della vita di una persona ( le due cose sembrerebbero correlate …) capita spesso di cambiare i propri modi, il proprio modo di porsi, il proprio modo di pensare e di reagire a determinate situazioni.
Questo è ciò che dovrebbe accadere ad una persona per potersi definire “Viva”, secondo il mio punto di vista.
Questo Blog quindi sarà una specie di diario, che fra qualche tempo potremmo consultare, io in prima persona, per vedere come la pensavo, cosa facevo, le stronzate che dicevo, sperando che siano differenti o elaborate da quelle che farò e penserò in futuro.
Vedete io non ho mai tenuto un diario, non ho mai pensato che fosse utile, registrare ciò che facevo e ciò che provavo in quel dato momento, in quel dato giorno, e tuttora ho dei dubbi al riguardo, però visto che sono in ballo tanto vale ballare.

Quello che seriamente mi spaventa, e lo ha sempre fatto, è di rimanere uguale, di rimanere una costante, sempre con i soliti schemi mentali, sempre pensando le solite cose, ponendosi sempre con la solita diffidenza verso le persone che non si conoscono, credersi ciò che non si è, ingannarsi, questo credo sia davvero una cosa che mette paura, perchè dove può essere la crescita se non c’è la consapevolezza dei propri sbagli, l’accettazione dei propri difetti, e la conoscenza delle proprie doti e dei propri talenti.
semplicemente non ci può essere, quindi ti ritrovi spesso davanti persone, che non sono persone, macchinette che parlano con parole vuote, retoriche, banali e se provi ad entrare un in profondità ti accorgi che loro non sanno ciò che pensano, che di per non è un male, il male è che non tentano nemmeno di capirlo.
E’ troppo difficile il viaggio alla ricerca di se stessi ??? è complicato ??
Penso proprio di Si, però allora che ci stiamo a fare qui ? che siamo nati a fare ?? per inseguire vani sogni materiali, cercando la felicità dove la felicità non può esistere, nelle cose, cose che è più ciò che ci tolgono di quello che ci danno, quando gli diamo un’importanza superiore a quella che hanno.

Provo ad immaginare cosa state pensando, che vi stò dicendo che bisogna abbandonare tutto fare come gli eremiti ed andare su un monte per cercare stessi, che tutto ciò che è materiale è inutile e bla bla bla
Non avete capito un cazzo !!!
Perchè pensate che voi non possiate capire, ciò che un eremita può capire vivendo tutta la vita su un monte ??? cosa c’è da capire ?
Quello che voglio dire è che l’importante è mettersi in gioco sempre, non dare troppo peso alle cose, non è mai tardi per fare qualunque cosa, la vita cos‘è se non un fantastica opportunità ??? non vi arrendete mai alla malinconia o alla tristezza, ma non fuggitele nemmeno, affrontate il dolore e la gioia nello stesso modo, perchè uno non può esistere senza l’altro.
Una volta accettato questo , ma dico ACCETTATO sul serio, credo che abbiate fatto il primo passo in un mondo ancora più vasto, difficile certo, perchè niente viene dal niente, bisogna lottare per ogni cosa per ottenere dei risultati, forse alla fine falliremo, non ce la faremo, ma io credo che sia l’unica cosa per cui valga la pena lottare….

Trovare la propria voce. ( Quella Vera ).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.