Qui a quanto pare abbiamo a che fare con un bel dilemma.

Infatti dopo il ritorno di Don GG dall’Est come tutti voi ormai dovreste sapere perfettamente, e dopo averci narrato le vicende che lo hanno visto protagonista in Svezia si è venuto a creare un arduo dilemma da risolvere.
Infatti come il Bvp mi ha subito ricordato, avevamo ricevuto da un altro personaggio un resoconto dettagliato di un viaggio nel medesimo stato, ma la versione che avevamo ricevuto allora era del tutto differente e cozza inevitabilmente con quella narrata dal Don.
Questo personaggio per chi non lo avesse ancora capito è il leggendario “Sciarpina“, o come lo ha tentato di definire qualcuno “L’eroe dei più Mondi”, fra cui appunto doveva figurare presumibilmente anche la Svezia.

Ma per farvi capire un meglio voglio tentare di ricostruire i fatti in maniera più oggettiva possibile.

Sciarpina ci aveva raccontato di essere andato in Svezia, sempre per motivi di lavoro, ma aveva raccontato anche di aver avuto il tempo la sera, una volta finito di lavorare, di intrattenersi nei molti locali di questa cittadina ( non ricordo dove fosse ma non molto lontano da Stoccolma) con le bellezze locali, a cui a quanto pare non vi era limite, in quanto a bellezza.
Le donne più belle del mondo, ma il bello è che oltretutto non erano stinfie come quelle a cui siamo abituati noi, anzi erano molto disponibili sul fronte sessuale.
In pratica delle strafiche/zoccolone/cheladavanosenzapensarciduevolte.
In pratica ci aveva narrato il tipico “Mito delle Svedesi” a cui noi siamo molto affezionati.

Sull’altro fronte, Al Ritorno del Don da Stoccolma il panorama che ci viene messo davanti è di tutt‘altro genere.
GG dichiara che in primis la sera a Stoccolma dopo le 22 la sera tutti i locali chiudevano e non vi era la possibilità di fare praticamente niente, tant’è che lui stesso è rimasto in albergo per le tre sere che ha passato a Stoccolma, inoltre le descrizioni delle presunte “Donne Angelo” erano parecchio gonfiate e non corrispondevano per niente alla realtà.

Si capisce che qui il mistero si infittisce, non avendo prove tangibili possiamo solo rifarci a questi due racconti di esperienze di viaggio, ma voglio chiedervi ugualmente, secondo voi chi dei due ha voluto ingigantire fino a rendere surreale la propria “Svezia”?
Ai Posteri L’ardua Sentenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.