Ormai lo conoscete tutti, quel vecchietto malefico e mezzo zoppo, per chi ancora non fosse a conoscenza di questo glorioso personaggio vi invito a ripercorrere le sue orme che ho raccontato qualche tempo (Don Agnus, stà arrivando …), per poi approdare a ciò che comportavano le scelte di questo infallibile omino ( Stavolta sembra proprio l’epilogo).
Bene, lunedì mattina di buon ora ( era mezzogiorno e mezzo ) il mitico Don era di nuovo in ditta, pronto e scalpitante come al solito a spargere il suo alone di allegria.

Infatti come spesso in questi periodi, e come potete aver dedotto anche dai post linkati precedentemente, si susseguono voci poco rassicuranti sul proseguimento della nostra attività lavorativa.
Dobbiamo dire che ogni volta che Agnus mette piede in ditta, tutte queste tensioni che inevitabilmente si vengono a formare, spariscono, tramutandosi in veri e propri scatti d’ira e varie bestemmia recitate a mezza bocca, per non parlare di gente che a casa prima per la troppa gioia dovuta a questo incontro.
Naturalmente queste reazioni vengono dai miei colleghi, io infatti devo ammettere che l’unico cambiamento significativo che avverto è quello di non poter tenere radio 105 a palla dalle 14 alle 16 quando ( Grazie a Dio !!) è in onda Lo ZOO !!!, ma comunque lo ascolto ugualmente …. ci mancherebbe.
Per il resto rimango molto tranquillo, faccio il mio lavoro … ( non accetto commenti ….), cazzeggio un quà e un là, leggo tutti i commenti che lasciate, aggiorno il blog, lo sistemo ecc….
Questo Blog è il mio vero lavoro, è bene che Don Agnus e tutti i miei colleghi lo sappiano, non la plastica!!!
La plastica è morta !!! ma come si ad investire nella plastica ??? è impossibile.

Comunque sià, anche questa visita portataci in grembo da una sorte effimera e misericordiosa, ha portato i suoi frutti insperati.
Se qualche tempo si parlava di mandare in mobilità parte del personale ( quasi il 30 %), ieri abbiamo appreso che questo pericolo è scongiurato ….
Già, infatti la divina provvidenza ci ha assistito anche questa volta e invece che la mobilità adesso porta una nuova sorpresa molto gradita, ovvero la Cassa Integrazione !!!! ( salutiamola tutti, un grande applauso )
Cassa integrazione ad oltranza fra tutto il personale fino a fine anno, dopo di che i grandi capoccia si riuniranno di nuovo per decidere il da farsi.
Tutto questo perchè per aprire la mobilità naturalmente ci vogliono parecchi soldi, c’è la liquidazione, l’incentivo e in più tutte le tasse da pagarci sopra, e a quanto pare questi soldi al momento non ci sono. In più prendono del tempo per capire un attimo come muoversi e magari se nel frattempo qualcuno si licenzia anche.

Preparatevi quindi, cioè preparatevi voi….
Mi devo preparare io …. la mia settimana di “Cassa” dovrebbe essere all’incirca fra fine Ottobre ed inizio Novembre, non conosco ancora bene la scaletta, che credo sarà definita nei prossimi giorni, e naturalmente vi terrò aggiornati.

Comunque un ringraziamento speciale a quest’uomo che con la sua classe e la sua eleganza, ha portato via tutto quello che gli interessava, ci ha lasciato con un solo cliente di merda, e parole sue ( parole un accentuate per esaltarne il senso …) ” Qui non ci investo un soldo neanche se tutti quei marocchini me lo tirano nel culo uno dietro l’altro …”.

Grazie Agnus …. è sempre un piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.