E’ già qualche tempo che non si parla un della nostra bella Italia, forse pensavate che è perchè stà andando tutto bene e a gonfie vele vero …. diciamo che non è proprio così.

Ormai personalmente stò iniziando a perdere il senso della realtà. Guardo la televisione, guardo i telegiornali e vedo un mondo, poi guardo Internet e vedo un’altro.
Il telegiornali stanno diventando una barzelletta, giusto ieri guardando il TG1 si poteva venire a conoscenza di uno Zoo a Bagdad, con tanto di intervista a questo allevatore di animali, che raccontava di tenere gli animali nelle gabbie fino a che non erano diventati troppo grandi per viverci, dopodiché venivano affidati alle cure dell Zoo ….
Ma che cazzo di notizia è ??? Cazzo propongo il Pulitzer al giornalista, perchè è riuscito a trovare la notizia più assurda del mondo, ma dove le vanno a cercare.
Poi vedi che parlano pochi secondi delle proteste sulla Riforma della Gelmini, parlando solo degli scontri fra polizia e studenti, volendo far passare la protesta come atti di vandalismo e non come una seria e organizzatissima protesta.
Tutti stanno partecipando, tutti manifestano, tutti occupano a oltranza da giorni contro la “Riforma” che non è una riforma è semplicemente un enorme taglio alla scuola.
Si tocca la scuola Elementare Cazzo, l’ultima cosa che ancora funzionava in Italia, Via tutti Grembiulini e Maestro unico.
Mentre ad una Università già devastata viene dato un altro colpo, probabilmente il definitivo eliminando i precari e ricercatori, anche quei pochi che si facevano il culo prendendo un quarto di quello che potrebbero guadagnare all’estero. Pensionamento forzato per i professori che sono in età da pensione, e taglio netto ai fondi, con la possibilità però di trasformarsi in Fondazioni, privatizzarsi quindi così da far lievitare la retta esponenzialmente.
La MariaStella prima ha affermato inizialmente che non capiva perchè la gente protestasse, forse contava che gli strumenti di Distrazione di massa in mano al suo capo avessero funzionato meglio, poi ha detto che c’era disinformazione sulla riforma, e qui ha ragione anche perchè molte persone pensano ancora che sia una “Riforma”.
Poi un altro colpo da maestro la nascita delle classi ponte, ovvero quelle formate da Extracomunitari ben separate da quelle di Italiani, e la motivazione quale è stata “E’ Meglio per loro, per fargli imparare meglio l’Italiano …”, che non si gridi al Razzismo quindi, per carità .

Un monito di solidarietà alla Gelmini però arriva subito dal Nostro Cavaliere, che in pratica dice di non rompere troppo le palle a protestare che tanto volenti o nolenti si come dice lui.
E’ da quando ha vinto le elezioni che quello che gli pare, però a differenza delle volte precedenti adesso lo sbandiera ai quattro venti senza preoccuparsi troppo, d’altro canto con l’opposizione che si ritrova sempre che si possa chiamare opposizione, perchè in realtà la vera opposizione la solo Di Pietro, mentre Veltroni apre canali per i giovani su internet, mentre qualche giorno voleva far saltare la manifestazione del 25 Ottobre che era stata programmata da mesi, si vede che è stata preparata per così tanto che alla fine non ha voglia nessuno di farla.
Invece purtroppo si farà e Veltroni ha detto che non sarà urlata ma parlata per farla capire meglio ai cittadini, o per farli addormentare meglio, molto bravo a parole questo Buffone ma non c’è stata una volta che abbia fatto opposizione con i fatti, anzi ha sempre seguito le direttive del suo padrone, che non sono gli elettori ovviamente.

Ma che altro vi devo dire, Che vogliono dare a Europa 7 le frequenze di Rai1 così da lasciare intatte quelle di Rete4.
Che in questi giorni si è tentato di mettere nella Corte Costituzionale un avvocato di Berlusconi, che alla fine anche lui ha ceduto e si è ritirato dalla candidatura forse vergognandosi anche un , pensate che sarebbe andato a giudicare la Costituzionalità del Lodo Alfano che riguarda il suo cliente, alla faccia del conflitto di interessi.

Un Italia che cammina Bendata davanti ad un baratro.
La benda è l’informazione o meglio la disinformazione, il baratro è la crisi economica, che anche se non se parla già più c’è e come e sarà sempre peggio, quando le aziende incominceranno a fallire ce ne renderemo conto. Dobbiamo cambiare il sistema del Capitalismo che è totalmente fallito, è inutile versare miliardi di miliardi di dollari nel sistema per tamponare le falle, questo è un sistema malato ed autodistruttivo che ripensato immediatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.