Eccoci, ci siamo di nuovo a salutare un altro anno che se e ci abbandona, regalandoci un carico di esperienze, di emozioni, di merda …

Quale migliore occasione per mettersi davanti ad una sedia e fare un punto della situazione della propria vita, di quello che ci circonda.
Così da valutare appieno tutto quello che quest’anno, che non ho problemi a definire infame, ci ha regalato e concesso.
E’ necessario che tutti voi vi mettiate da soli per un breve periodo, o lungo, dipende da quello che vi ritrovate a valutare, con serenità e spirito di critica, così da fare un di chiarezza.
Fatto !?
Bene, non è stato difficile non trovate, le risposte che cercavate infondo erano proprio lì, solo che non siamo più capaci di vederle, ancora una volta lo Zio Saggezza vi ha aiutato a trovare soluzioni che non credevate potessero esistere.
La cosa importante è trovare un di tempo per riflettere, a volte aiuta.
Questo consideratelo un un mio regalo di fine anno, visto che vi rifiutate a più riprese di darmi qualche spicciolo, neanche fossi un mendicante (anche se mi attira la professione).
Io dall’alto della mia magnanimità, vi ripago lo stesso con frasi d’antologia, con sketch dall’umorismo sopraffine, che spesso provoca emicranie e nausea.

Anche se questo non sarà annoverato fra i migliori anni lo possiamo ricordare per molti eventi importanti.
Come ad esempio le Olimpiadi di Pechino, grande spettacolo pirotecnico dove è stato reso onore ad una dittatura, invece che condannarla,ma lo sappiamo che comandano i soldi, chi meglio di noi lo .
Oppure il ritorno al vertice del nostro Presidente preferito, un uomo Deus ex machina, che ha ristabilito la pace, la democrazia e la libertà.
Si, le sue, quelle degli altri le ha lasciate in balia della corrente come al solito.
Tanto per citarne alcune perchè si rischia di dimenticarle, ricordiamo il caso Alitalia, ricordiamo la legge Blocca-Processi usata come ricattino per passare la Legge Alfano, passando per gli avvisi ai naviganti, per poi sfociare in promesse di leggi sulle intercettazioni, riforme della giustizia e Dio non voglia, Presidenzialismo.
Ma non voglio crucciarmi troppo su questi punti, lasciamoli perdere per un , in fondo siamo tutti più buoni e intanto per ora lasciamoli volteggiare in aria come piume alla ricerca di un nido.

Spero che ognuno di voi abbia conseguito dei risultati quest’anno, spero, ma sono quasi sicuro che comunque qualcosa sia andato per il verso giusto.
Bisogna sempre ricordarsi di vedere il bicchiere mezzo pieno, anche se a volte sono convinto è quasi impossibile.
Comunque sia, per chi quest’anno ha trovato gioia e prosperità e ringrazia il 2008 con ogni bene e augurandosi che i prossimi siano altrettanto lieti e felici.
O chi lo stramaledice, attendendo con ansia che finisca quanto prima e di iniziare un nuovo anno con il piede giusto, quanto meno di migliorare un la situazione.

Faccio a Tutti Voi i Miei migliori Auguri, e Ricordatevi che anche se non sarò fisicamente con voi, il mio spirito vi proteggerà e vi conforterà nei momenti più bui.
Io sarò sempre lì, ogni volta che berrete un bicchierino di più sentirete il calore del mio spirito avvolgervi e proteggervi.
Ogni volta che camminando per strada pesterete una merda, non arrabbiatevi troppo, perché anche in quell’occasione sarà una mia particolare apparizione, per ricordarvi di prendere la vita in modo scherzoso e scanzonato.
Ogni volta che vi arriverà una multa a casa, smoccolate, e io vi sarò vicino.
Naturalmente, se per caso vi succedesse qualcosa in macchina, una bottarella, un piccolo tamponamento e nei casi più eccezionali un Cappotting, io sarò sempre lì a proteggervi, ma soprattutto a prendervi e prendermi (Visto che tanto con la macchina il primo sono sempre io…) per il culo, come al solito.

Insomma, Buon Anno E Che il Signore Vi Inculi Tutti e Quanti Siete !!! Amen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.