Qualcuno forse si ricorderà che il primo blog, quando aperto, venne poi chiuso. Per poi essere riaperto come tutti sapete poi più di un anno .
A quei tempi, quelli del primo blog, ero solito mettere ogni giorno un aforisma, una frase che andavo a cercare tutti i santi giorni durante le difficili giornate di lavoro.
A volte stavo a ricercarlo anche tutta la mattina fino a mezzogiorno.
Lo so, lo so, state pensando che stò esagerando, mi molto piacere che lo facciate, anche se, non dire purtroppo o per fortuna, è proprio così.

Non se rilanciare questo fantastico appuntamento, per rendere ancora più surreale questo blog, come se ce ne fosse bisogno.
che a molti di voi gli aforismi non piacciono, o non dicono niente, ma credo che invece siano proprio delle piccole frasi, che aiutino a far riflettere.
Ma invece che giornalmente come facevo ai vecchi tempi, saranno meno invasive, diciamo una volta a settimana.

Poi continuate a dire che non merito dei soldi per tutti questi servizi mi raccomando !!!
A palate di miliardi mi dovreste seppellire, anche se che fremete da seppellirmi a badilate di merda… e da un certo punto di vista posso anche capirvi.

Una volta li mandavo anche per Sms per la gioia dei 10 fortunati che li ricevevano, tutto questo vorrei sottolinearlo veniva fatto sempre dal luogo di lavoro.
Non chiedetemi quando abbia mai lavorato, nessuno dirlo con certezza.
Alcuni mi hanno definito “Il Nuovo Stacanovista Delle Stronzate” altri invece affermano che abbia creato un nuovo stile di affrontare il lavoro moderno, uno stile particolare detto anche più comunemente “Non Lavoro”.

la Risposta tanto per fare una citazione:

The answer, my friend, is blowin‘ in the wind,The answer is blowin‘ in the wind. “
(La risposta, amico mio, ascoltala nel vento, la risposta ascoltala nel vento)
Bob Dylan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.