Vi chiederete cosa significhi questa foto …
Penserete che sono un pazzo che si è messo a disegnare un pene sulla propria finestra di camera.
Oddio, conoscendo BS ormai non è che ci sia più da stupirsi di niente, ormai ma soprattutto dice cose senza alcun senso, spara frasi da antologia. Ad esempio rileggendo il post di ieri molte coniugazioni verbali non avevano il minimo senso, ma anche i significati intrinsechi delle frasi lasciano un a desiderare.
E pensare che io stesso credevo che a son di scrivere sarei migliorato, e invece, a quanto pare, la parabola è discendente e stiamo procedendo verso una degenerazione lessicale e sintattica senza precedenti.
Pazienza, sappiate comunque che vi imputo questo fallimento, e vi invito a riflettere sulle vostre colpe che mi hanno portato ad un alienamento totale da quella lingua che voi, e ripeto VOI, chiamate Italiano, io la chiamo “Moscato”.

“Ma allora chi è che ha disegnato quel bischero sulla finestra ???” ….
Sarete di certo in migliaia, per non dire milioni a chiedervelo.
Io stesso me lo sono chiesto quando l’ho visto disegnato, forse non c’è una risposta a tutto questo, forse questa vita che viviamo in realtà è solo un sogno.
Sogno che spesso non riusciamo a decifrare, accadono cose a volte al di là della nostra portata, cose che non riusciamo a capire, ma che sentiamo, dentro di noi, avere un senso forte e profondo.

Oppure è stato quel Deficiente (Con rispetto parlando) Del Dandy !!??

Ebbene si, è stato proprio lui.
Piombato in casa mia, senza il minimo preavviso, dopo aver rovistato in casa mia mentre io gli sistemavo il Portatile, che aveva bisogno degli ultimi piccoli ritocchi per funzionare alla grande.
E’ riuscito ad andarsene con un bottino più che dignitoso, infatti una volta che era andato via, abbiamo verificato che mancavano:

  • 3 Rotoli di Carta Igienica
  • 4 Ciocchi di Legna per Il Camino
  • 1 Vibratore (Era l’unico che avevo e lo prego di restituirlo…)
  • 2 Dvd di Papa Wojtyła
  • 5 Salsicce

Non riesco a capire ancora dove si sia infilato tutta questa roba mentre se andava, sicuramente erano ben nascoste ed al sicuro.

Ho avuto anche modo di vedere il Dandy sotto diverse forme, sfaccettature di una personalità contorta che non conoscevo.
Ad esempio l’ho visto contrattare sesso a pagamento al cellulare, mentre fingeva di parlare con un suo collega Musicista (ammesso e non concesso che il musicista sia una professione … Crp), e continuava a smentire ogni volta che gli imputavo che dall’altra parte della cornetta si sentivano dei gemiti sospetti.
L’ho visto parlare con degli amici immaginari, mentre cercava di capire in che scala musicale fosse una canzone che stava ascoltando, lui sosteneva fosse in “ Maggiore”, ma è stato prontamente ripreso dal suo amico “Giraudo“, almeno lui lo chiamava così, non sono stato ad indagare per non turbare la già traballante sanità mentale del povero Dandy.
Comunque Giraudo a quando pare si è successivamente azzuffato con Geltrude, che sosteneva le tesi del Dandy, ma alla fine non abbiamo avuto risposta su quale fosse la scala musicale, e purtroppo mi duole dirlo, non lo sapremo mai.

Si potrebbe andare avanti per ore raccontando le imprese che il Dandy ci regala in ogni sua apparizione.
Ricordare ogni sua citazione o frase storica (Del tipo “C’è sempre un numero che ci accompagna …”) è quasi impossibile.
Mi consolo regalandovi le sue Testimonianze di Vita, due foto storiche che purtroppo non lo immortalano.
Ma che esaltano e scolpiscono nella storia la sua Forza e la sua maestosa Grandezza.

P.s. Ecco le due Foto: Foto1 e Foto2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.