Ormai si sente parlare sempre più spesso di energie rinnovabili, come un qualcosa di distante, un qualcosa che è una piccola creaturina che ha bisogno ancora di molto tempo per crescere ed adattarsi, per evolversi e poter diventare competitiva.
Non si parla del fatto che le rinnovabili siano una realtà già da molti anni, e che si sono evolute nonostante i continui tentativi di ucciderle, e tenendole costantemente fuori mercato.
Le rinnovabili sono il futuro che vi piaccia o no, o che siate d’accordo o no.
Non capisco poi su cosa non si debba essere d’accordo sull’utilizzo di questi impianti.
Capisco che alle multinazionali dell’energia, o a quelle del petrolio e del gas, siano seriamente preoccupate da questa tecnologia, non capisco però perchè le persone non si rendano conto di quanto possono migliorare la loro vita e quella di tutti gli altri.
Ne parla Grillo da tempo ormai da tempo, ma Grillo sappiamo tutti che è un pazzo fanatico manovrato da menti eccelse e folli, e molti altri che però non hanno le solite possibilità di comunicare ad un vasto pubblico.
In televisione non se ne sente parlare, solo quando si dice che sono troppo costose e fuori mercato.

Si sente però parlare molto spesso di Nucleare, una fonte molto di moda in questi ultimi tempi, e all’avanguardia, si per dire.
Molto interessante l’ultimo rapporto che Report mandò in onda qualche tempo , dove faceva vedere lo stato delle centrali nucleari esistenti prima del referendum che chiuse la produzione di Energia Nucleare in Italia.
Adesso si vorrebbero costruire decine di centrali, sparse in Tutta Italia, che saranno pronte in 15-20 anni, saranno già vecchie perchè di 3° generazione in quanto la 4° si presume sarà pronta intorno al 2030.
Un’altra cosa che non è da sottovalutare è la pericolosità delle centrali Nucleari, le stesse scorie radioattive, che vanno nascoste dentro luoghi chiusi all’interno di montagne per decine di centinaia di anni prima che perdano la loro radioattività.
Una energia davvero eccelsa e pulita.

Ma In Italia si faranno, anche se più probabilmente e verosimilmente non si faranno mai, ma andranno a rimpinguare le tasche di qualche amico di amici che vincerà l’appalto per la costruzione, e nelle tasche dei politici che ce lo metteranno, o forse penso troppo male io, ma si che anche io sono un pazzo !!! ma gli avete visti i miei post precedenti !!!! Hahhahahah.

L’unica cosa che voglio dirvi è che si può creare energia, con il Solare, eolico, Idrico.
Si può riscaldare la casa con il Geotermico.
Tutte energie pulite, ma soprattutto rinnovabili.
Il nostro vero futuro, non il Nucleare.

Lo stato chiaramente non incentiverà le rinnovabili, o in piccola scala, perchè sempre schiavo di un sistema capitalistico che l’ultima cosa che vuole è che i cittadini siano energicamente indipendenti.
Pensate a cosa accadrebbe se davvero tutti diventassimo indipendenti dal punto di vista dell’energia.
Sicuramente sarebbe una delle rivoluzioni più incredibili della storia moderna.

Quello che vi chiedo è informatevi, non trattatela come una cosa fuori dal mondo o non ancora all’avanguardia.
Perchè produrre l’energia dal petrolio o addirittura dal carbone è all’avanguardia, o produrlo dal Gas, che in futuro prenderà il primato di produzione energetica.
La tecnologia c’è già, nessuno ve la porterà, andatela a prendervela voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.