Qualche giorno su Facebook, mi è capitato di questionare su un tema che credo sia doveroso rendere pubblico sul blog, dato la sua importanza e la sua pertinenza con i precedenti interventi.
Tutto ruota intorno al cartone animato molto in voga negli anni 90, e che ognuno di noi ha sicuramente visto più volte.
Avrete sicuramente riconosciuto la foto, si tratta di “E’ Quasi Magia Johnny“, dove si narrava la storia di questo simpatico (si per dire) ragazzo, che era sempre in bilico fra la deficienza è l’omosessualità (soglia che poi varcherà abbondantemente).
Adesso non ricordo bene, le vicende del cartone, quello che ricordo era che aveva due ragazze fra le quali scegliere.
Un bionda che testualmente “Gli la metteva in capo per beretta” e un’altra mora che non lo cacava nemmeno di striscio.

Quello che è sotto gli occhi di tutti è che questo simpatico Johnny sia chiaramente finocchio, nel senso più nobile del termine ovviamente.
Questo però non veniva percepito alla nostra tenera età, ovvero all’epoca che questo cartone veniva trasmesso, ma è diventato evidente una volta diventati grandi, e possiamo anche dirlo una volta diventati froci.
Forse è per questo che in questo periodo molte persone che lo hanno guardato da ragazzini oggi giorno dà il culo ad ogni fermata dell’autobus.
Non ho problemi a dire che questo cartone ha rovinato la vita a migliaia di persone, che oggi giorno si scoprono finocchi.

Oltretutto Johnny nel cartone sviluppava addirittura dei poteri telecinetici.
Riusciva a spostare oggetti, cassapanche, il gatto volava sempre nel bidone dell’immondizia, ma l’unica cosa che non riuscisse a tirare era proprio la sua fava.
Io vi racconto quello che ho sentito di questo mirabile cartone, che narra le eroiche gesta di un chiaro Finocchio, e la sua difficoltà sia nell’accettarlo sià nel farlo accettar agli altri.

Ho notato che questa versione è stata largamente condivisa da molte persone, che hanno a loro volta mostrato tutte le loro perplessità ed angoscie che gli aveva provocato questo cartone, anche a distanza di anni.
Altre invece si sono rifiutate di accettare la realtà, hanno tentato di negare queste verità, per difendere questo mondo che si erano creati ad ogni costo.
Purtroppo anche in questo caso, mi sono fatto portavoce e bandiera di questa nuova battagli, che sinceramente volevo mettere su Facebook con il nome di “E’ Quasi Magia Johnny è Gay !!!” ma che data la mia stupidità e incapacità non sono riuscito a creare.

L’importante resta la determinazione con cui ho fallito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.