Questa volta temo proprio che l’abbiamo fatta fuori dal vaso …

Abbiamo rovinato, ad un personaggio a noi tutti molto caro, l’unica occasione di rivelarsi al mondo per quel che è realmente.
Gli abbiamo impedito di approfittare dell’ultima data utile per andare a festeggiare al Carnevale, travestito, o meglio vestito nei panni in cui lui veramente si sente e si riconosce.
Lo abbiamo deriso, offeso, emigrato ( e forse anche evirato, per non dire emirato e immigrato …) in tutti i modi possibili e concepibili.
E’ stato detto di tutto per screditarlo ulteriormente, senza sapere che in fondo a quel sorriso beffardo, e solo all’apparenza menefreghista, si celava un’anima in conflitto ed in eterna sofferenza.

Vi starete chiedendo a chi mi riferisco, forse qualcuno ci è già arrivato.
Non posso rivelare il suo nome per ovvi motivi, vi dirò soltanto che le iniziali sono BVP, ai più facilmente decifrabili.
Ebbene, questo anziano buontempone dopo aver sparato merda per anni sul Carnevale di Viareggio, sul quale concordavo e sono ancora dello stesso parere, si è presentato a noi affermando di aver comprato un costume per andare ai Rioni.
La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno, del tutto inspiegabile ed inaspettata.
Subito con molta enfasi le mie proteste si sono fatte sentire, sempre con un tono rilassato ma, diciamo, abbastanza polemico.
Prima gli ho ricordato il fatto che aveva sempre affermato di odiare i Rioni e poi sono passato ad offenderlo senza altra motivazione tangibile.
Per tutta risposta ha affermato che gli sarebbe piaciuto provare almeno una volta quell’esperienza, come anni prima si era risoluto a voler provare almeno una volta nella vita ad andare a Transoni. (Su quest’ultimo fatto non ci sono prove certe ma solo indiziare, come ad esempio la camminata claudicante che assunse per un paio di settimane …)

Il destino però, beffardo e ironico come al solito ha voluto metterci lo zampino.
Il fatto è che da tempo, il buon Claudius rompeva le palle per andare a fare una serata in capannina, sempre con il suo modo riservato per non risultare troppo insistente.
Io per ben tre settimane ero riuscito a rimandare questo evento, usando proprio come scusa la presenza del BVP.
Il caso vuole che l’unica sera in cui il BVP era disponibile, coincideva con l’ultimo sabato sera dei Rioni.
Claudius dall’alto della sua magnanimità e della sua comprensione, ha messo in campo tutta la sua diplomazia, affinchè il BVP fosse costretto a venire in Capannina.
Una bella serata fra parentesi, semmai i Dj del Moby‘s vadano a sentire qual’è un di musica, che magari imparano qualcosa.
Per quanto riguarda BS dall’alto della usa stupidità, non aveva ancora capito che il BVP era condannato a questa triste sorte.
Infatti spesso se usciva con la frase “Vabbè ci andrai Sabato Prossimo …”, e tutti si prodigavano per spiegargli che il sabato successivo non ci sarebbero stati.
Spiegazioni che non ebbero nessun effetto, visto che ogni cinque minuti ripeteva la solita frase con enfasi.

Così ancora una volta le sorti del Povero BVP sono state decise a tavolino da altri al posto suo.
Una triste e amara vicenda, che inoltre poteva finire nel sangue ricordando che erano stati spesi approssimativamente 20 € per:

  • Un cappello da Cowboy (stile Brokeback Mountain, su specifica richiesta del BVP)
  • Un cinturone (Sempre nel solito stile …)
  • Un Fuciletto (che non dico dove si è infilato in segno di protesta …)

Ragionandone adesso a freddo, riusciamo forse meglio a capire la rabbia e la delusione che BVP deve aver provato, ma siamo certi che troverà altre esilaranti occasioni per poter, finalmente, mettere i suoi veri panni …

P.S. Senza offesa è … si intende …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.