By Saggezza da buona megera casalinga, ha scovato ancora una volta il suo amato vicino intento in una sua storica lotta contro le creature viventi.
I suoi preferiti restano sempre le piante, che da tempo ormai cura e accudisce con grande professionalità ed impegno.
Tanto che ad oggi il suo giardino era stato ribattezzato “Il Giardino Morto”, proprio per questa sua caratterista, di avere alberi semi morenti o del tutto defunti.

Il vecchio “Albero Del Terrore” uscito direttamente da una foresta stregata (presumibilmente quella di Porcari …) è stato rimpiazzato con un nuovo e più solido compagno, che ormai vede segnato il suo destino.
Un piccolo ulivo, che vede protrarsi davanti ai suoi occhi, anni di sofferenze è di diserbante scambiato per concime, fino a giungere all’inesorabile morte …

Qualche giorno fa, insieme al “Cerchi” stava osservando l’albero da tutte le posizioni concepili dalla mente umana, per vedere dove fosse necessario potarlo.
Una scelta che a prima vista sembra accurata, ma che sappiamo tutti bene fosse del tutto casuale e dettata per la maggior parte dalla follia e dal delirio.

Non sappiamo che fine farà questo nuovo amico, io preparo già da ora acceso il caminetto, non si sa mai.
Ho intenzione di aprire una raccolta fondi da devolvere per la salvaguardia dell’ulivo, mi raccomando siate generosi !!!
Io porterò i soldi direttamente selle mani del “Cerchi” …. …. …. … Col Cazzo !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.