Per iniziare a narrare tutte le avventure, direi che per prima cosa è doveroso omaggiare il padrone di casa che ci ha ospitato in questi giorni a San Teodoro.
Per farlo come merita la grandezza ed il carisma di questo incredibile uomo, bisogna specificare che “Antonio Graziano Capello” era il propietario della casa, mentre noi ci siamo interfacciati con un personaggio del luogo, molto caratteristico oltretutto, di nome Biagio, detto amichevolmente il “Tuttofare”.

Una volta arrivati a San Teodoro la mattina del 18 Luglio, chiamo il buon Biagio per sentire a che punto siamo per la casa, che giorni prima mi aveva assicurato essere libera in tarda mattinata.
Lo chiamo, ma mi dice che purtroppo siamo indietro, e che prima del pomeriggio non me la avrebbe potuta dare.
Ci ritroviamo così a girovagare per tutta la mattinata e per il pomeriggio.
Dopo un’altro paio di chiamate, sempre al leggendario Biagio, che il signore gli estirpi i testicoli, riusciamo ad ottenere la casa non prima delle 18 e 30 di sera.

La presentazione di Biagio della casa però è una vera e propria opera d’arte, un tocco incredibile di diplomazia e stupidità.
La prima cosa che ci viene detta una volta aperta la porta è “Questa casa è la più vecchia … però ….” e la frase non viene conclusa, ma lasciata cadere nel vuoto, probabilmente si è ricordato solo dopo che non doveva dircelo, o semplicemente ha pensato ad alta voce.
Poi ci presenta le stanze, con degli armadi che non si aprivano una volta che il divano letto veniva aperto, arredate con dei mobili forgiati da falegnami ciachi argentini, tutti storti e che non si chiudevano.
Nel “Giardino” dietro invece c’era una doccia, un barbecue con alle spalle un paio di secoli, ed un carrello della spesa nuovo di pacca, che completava l’arredo macabro.
La casa dei sogni in pratica.

Senza contare che Biagio ci ha pregato di fargli pubblicità prima di andarcene, non meglio di così cosa avrei potuto dire se non, come ricorda sempre Gnogno, “sia maledetto Antonio Graziano Capello e tutta la sua genia”.
Parole Sante.

Un pensiero su “Antonio Graziano Capello … Chi É Costui ???”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.