Come immaginavo le dimissioni di Ivan hanno portato a vari mutamenti sul blog.
In primo luogo Stam è sparito dopo che il suo leader ha abbandonato il posto che gli spettava di diritto.
Tornato dal suo torneo calabrese si è del tutto ritirato nella sua mansarda, barricandosi contro qualunque intrusione.
Come ben sapete purtroppo la corsa di Stam alla coppa si è arenata nei quarti di finale, dove si è dovuto arrendere ai suo i avversari, anche se le dinamiche degli eventi dovranno essere narrati con dei video, che lo stesso Stam ha assicurato di farmi pervenire, anche se fino a questo momento non mi è arrivato niente.

Ma non è solo Stam ad vivere un momento critico dopo tutta questa storia.
Nonostante viga ancora un fitto mistero intorno allo psicologo, che ultimamente si scaglia sempre di più con Ivan, definendolo addirittura: impostore, il clima del blog sta calando, e sta diventando smorto, senza idee, senza illuminazioni.
La colpa principale è da imputare a me, senza dubbio, in quanto dovrei essere io a tirare avanti la baracca, anche se in questo momento mi è davvero difficile farlo.
Sarà l’arrivo improvviso dell’autunno che mi ha stretto il cuore ed incupito l’anima, questa ossessiva ed immotivata spinta a cercare un dannatissimo lavoro che mi arriva da chiunque, che mi hanno reso queste settimane veramente difficili.
Pensateci un po, cazzo.
Povero BS, tutti i giorni che si sveglia tardi, passa intere giornate a cazzeggiare senza cavare un ragno dal buco, senza scopo, senza meta, ma soprattutto senza dignità.
Come si fa a non compatirlo, io, non riuscirò mai a capirlo.

Inoltre vede la gente intorno a se che invece di dargli una spinta morale, dà completamente nei ciottori.
Il Gallizzia che mi esce di testa, ed oltre a non mandare più la newsletter, cosa che posso capire visto che deve farla a mano tutti i giorni, inizia a mandare commenti con esercizi di informatica, che siano in java, C++, ed mi sembrava di aver visto una specie di assemble, se non ricordo male.
Laburno che viene smerdato pubblicamente da sua sorella con una foto allucinante, ed al contempo bellissima, su facebbok.
Il Maestro BVPiezza che non si degna più di venire, nemmeno per fare un saluto, chissà se avrà fatto i soldi?
Senza contare Gnogno che si è pubblicamente bevuto il cervello. Ormai siamo allo sbando più totale.

Una sola cosa ci può salvare …
Dobbiamo conoscere l’identità dello psicologo, solo così forse potremmo riprenderci da questo brutto periodo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.