Questa serata è ormai avvolta nella storia degli eventi, talmente lontani che in molti credono di essersene dimenticati, nonostante abbia fatto il giro del mondo per anni.
Oggi torna più che mai di attualità, visto i recenti sviluppi che si stanno delineando in questo periodo. Sviluppi incredibili e dal fare beffardo, che come un fulmine a ciel sereno hanno squarciato la drammatica routine di queste serate autunnali; ebbene si l’autunno è arrivato, che sia maledetto.
Ma ripartiamo dai fatti, dalla storia vera, che vede per protagonista indiscusso Don Gigi, che oggi dormirebbe sogni tranquilli, se non fosse stato per uno Stam d’altri tempi, che una sera di parecchi anni fa, esclamò una frase ancora oggi storica, come se fosse stata scolpita da mani divine sulla tavola del destino: “Don Gigi … Stasera ti trovo moglie …”.

Eravamo al New York a Pescia (sempre questa maledetta Pescia … con tutto il rispetto), eravamo giovani, inconsapevoli, e con tante prospettive per il futuro, chi avrebbe mai detto che in molti sarebbero invecchiati così rapidamente, come il BVP.
In quell’occasione era presente anche Stam, una rarità a quell’epoca, non si sà per quale motivo fosse presente, ma a quanto pare il fato ha senso dell’umorismo.
Eravamo seduti ad un tavolino immersi nelle nostre riflessioni sulla vita, tipiche di quegli anni (e di questi) che si concludevano spesso, con continue allusioni agli escrementi.
Il Don era seduto tranquillamente e non curante di ciò che sarebbe successo, finché all’improvviso Stam gli si affacciò davanti, e con enfasi gli disse: “Stasera ti trovo moglie …” da lì tutto cambiò.
Tutti eravamo ansiosi di sapere a chi si riferisse, soprattutto il Don, e quando lo scopri il suo mondo non fu più lo stesso.

Non farò il nome, o chiare illusioni alla dolce pulzella che aveva scelto il Don come suo spasimante.
Quello che posso dirvi è come proseguirono gli eventi, anche perché Stam non pago di questa simpatica burla, gli diede il numero di cellulare del Don, che in quei mesi visse nel terrore più profondo.
Appena la vide, sarà stato forse l’imbarazzo, questo noi non possiamo saperlo, ma fuggì a gambe levate, ma grazie a Stam il giorno dopo si trovò decine di messaggi e di chiamate sul suo cellulare, fatto di cui ancora oggi lo ringrazia ogni volta che lo vede.
Tutto questo sarebbe finito se pochi giorni fa il Don non avesse accettato l’amicizia della sua spasimante su facebook, che dopo pochi secondi ha iniziato a tempestarlo di messaggi, ricordando ancora quella memorabile serata al New York.
A quanto pare dopo sei o sette anni, possiamo dire tranquillamente che l’amore vince su tutto, e il destino sovrasta ogni ostacolo per compiere il suo scopo.

Chissà come andrà a finire….
Chissà se Stam non sia riuscito davvero a trovare moglie al nostro Don …

La Storia Continua ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.