La situazione lavorativa di BS, ormai, è tristemente nota a tutti. Non fosse per altro, che alcuni personaggi, che si sono dedicata all’insensata arte del lavoro solo da pochi mesi, amano continuare a sventolare la sua meritata, ed indiscussa, cassa integrazione, frutto di una sudata e controversa attività lavorativa, come fosse una vergognosa macchia al suo charme.
Ancora oggi, alcuni si chiedono se questa situazione è variata, se BS si è dato da fare per trovare un lavoro dove possa dimostrare tutte le sue grandi capacità, che lo hanno reso famoso ed invidiato in tutto il mondo, sommerso, conosciuto.
Ho deciso di contattare il mio legale di fiducia, affinché mi disse che frasi utilizzare, per evitare l’argomento, anche perché ho notato che la mia filosofia non è compresa da molte persone, che anzi tendono a guardarmi male, quando rivelo loro la verità.
La risposta è stata semplice, quando qualcuno mi chiede: “Ma il Lavoro ?”, io risponderò “Tutto apposto.” con aria soddisfatta, tentando di cambiare repentinamente argomento.

Quello che non riesco a credere, è che ancora ci siano personaggi, o persone, che non riescano a capire questa filosofia “del domani”, ergo: Innovativa.
Ovvero di rimandare il tutto ad un a data da destinarsi, oppure a quando non si può più aspettare oltre.
Una delle filosofie più ottimiste, più romantiche e teatrali che esistano; scordatevi il detto “Non lasciare a domani quello che puoi fare oggi”, tutte stronzate.
La verità è che tutti quanti, se potessero, utilizzerebbero questa filosofia, ed allora probabilmente il mondo andrebbe a rotoli, ma con che stile ? Lo chiedo a voi. A mio parere infinito.
Visto che non tutti, chiaramente, si possono permettere questo stile di vita applicato alla coscienza dell’io più profonda, è quindi giusto che sia riservato a quei pochi individui, che, per meriti ottenuti nella loro professione, o per evidenti carenze mentali, non si possono permettere il lusso di lavorare, ma sono costretti a vagare in questa vita, con passo incerto, e con un costante interrogativo, che mette in dubbio ogni loro convinzione.
Con queste forti problematiche etiche e morali da risolvere, e che li tengono occupati per la maggior parte, per non dire tutta, la loro vita, è impensabile costringerli a lavorare, sarebbe un atto disumano, indegno di una società che si definisce civile.

“Il Lavoro Di BS è La Vita …” non è solo uno spot, o una parodia di un comportamento indiscutibilmente innovativo, ma è il vero fondamento di un modo di interpretare la propria condizione sociale, ammettendo senza vergogna, ma anzi con fierezza, la propria innata incapacità al lavoro.
Basta una semplice ammissione signori, c’è chi è nato per lavorare, e chi no, questa è la verità (stando ad un ultima sentenza).
Ma non invidiate By Saggezza, sarebbe lo sbaglio più grosso che potreste fare. Sappiate che questa condizione lo sta distruggendo sia nel corpo che nell’anima.
Si sveglia tardi la mattina, a giornate guarda nel vuoto, o monta filmati con degli editor scadenti che storpiano l’audio, rendendo vane ore e ore di lavoro.
Deve scrivere questi post, carichi di mistero, di grazia, e perché no, anche di giustizia, per allietare le vostre mattinate buie.

Non invidiatelo vi dico, ma amatelo, e soprattutto finanziatelo; non esiste nessun altro al mondo che se lo meriti di più, e voi lo sapete. True story.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.