Se esiste al mondo un personaggio, che ha fatto del suo anti-clericalismo un dogma di fede, ha fatto dell’eresia uno stile di vita, e del moccolo la sua lingua madre, questo è senza dubbio By Saggezza.
Negli ultimi tempi però il suo ritorno alla dottrina cattolica, tramite la sua assidua frequentazione di alcuni esponenti del clero, è stata notata da tutti, e sembra averlo modificato profondamente.
Ormai, sempre più spesso, lo possiamo trovare mentre ragiona di teologia in ambienti molto vicini al clero, e si dedica costantemente all’accompagnamento dei suoi esponenti.
Sotto accusa infatti, è soprattutto la sua disponibilità, senza ritegno, ad accompagnare il “Prete” in giro per tutta Lucca, ad aiutarlo nei momenti difficili, ed a sostenerlo nelle difficili scelte.
Sono sempre state vane le sue spiegazioni, sul fatto che si trattino di favori personali fatti con la più sincera disponibilità, ma anzi sempre di più si interrogano su cosa comporti questa mossa di BS, che a detta di tutti è solamente politica.

Infatti a quanto pare i tempi sarebbero maturi per vedere finalmente BS candidarsi a qualche carica nella pubblica amministrazione, dove potrebbe finalmente attuare la sue politiche di sviluppo e progresso, che hanno fatto innamorare il mondo.
BS smentisce tutto questo, parla di macchinazioni ai suoi danni, di “Fantasie senza padre” come ama solitamente definirle; atte a screditare tutto quello che fino ad adesso ha fatto, e soprattutto ha detto, anche se quello che ha detto in molti stentano, grazie al cielo (possiamo ben dirlo …), a ricordarlo.
I fatti però parlano chiaro. Negli ultimi giorni ha saltato vari appuntamenti, come ad esempio il Basket del sabato, perché improvvisamente era scattata un’emergenza “Prete” e si è subito mobilitato per assecondare i voleri della chiesa, che ha detta dei molti sostenitori è riuscita a piegare l’animo indomito e irriverente, che in questi anni in molti avevano imparato ad amare.

Sembrano lontani i tempi in cui era alla caccia di una scomunica, e pregava addirittura per riceverne una in casa, che poi avrebbe incorniciato ed affisso all’entrata.
Lontani i tempi in cui era solito criticare i discorsi del papa, l’intromissione della chiesa nelle politiche dello stato, ed il continuo e nauseante monito morale esposto da una chiesa antistorica ed ancorata a dei valori medievali.
Tutto è passato, e quello che è rimasto sono solo omertà e ipocrisia che la fanno da padrona.
BS continua nelle sue spiegazioni, giura che niente è cambiato, ma dice anzi che se è cambiato è stato in bene.
Secondo la sua follia delirante neo-cattolica, è rimasto del suo antico parere, ma conoscere persone che la pensano diversamente, e che conducono una vita del tutto differente, sia per i sogni, per le aspirazioni, e per il significato che danno alla vita stessa. Non solo queste incontri ci arricchiscono personalmente, ma ci fanno capire che la vita ha il senso che ognuno gli dà, e che nessuna vita è e sarà mai uguale ad un’altra, ma che ognuno può aiutarci a capire dove la nostra vita sta andando.

Con questa sterile spiegazione il Bai tenta di dare un motivo alle sue nuove “amicizie”, non convincendo però nessuno sulle sue, seppur sincere, intenzioni.
Quindi non stupitevi se mentre sta parlando con voi deve scappare perché è scattata un’emergenza.
É semplicemente un’emergenza “Prete”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.