Ormai era nell’aria.
Dopo vari ripensamenti, dopo preghiere e nottate in bianco passate nella commozione, alla fine il destino ha avuto la meglio, ed ha fatto un passo che a questo punto era diventato inevitabile.
Le console che fino a poco tempo fa erano il fiore all’occhiello delle capacità elettroniche di BS, saranno vendute all’asta per racimolare qualche soldo.
In molti non credevano potesse accadere sul serio, ma la necessità mista ad un certo progresso umano e filosofico di BS (si ignora di quale progresso si stia parlando) ha fatto sì, che la più assurda e remota ipotesi si avverasse.
La Sony dopo tanto tempo è riuscita a stancare anche BS, che fino a poco tempo fà era il suo più accanito sostenitore.
Un divorzio annunciato già nei giorni scorsi, e dopo il gelo dello scorso post, non si è più riaperto un dialogo fra il “Filosofo pellegrino”(BS) e la casa madre nipponica.
Inevitabile quindi la decisione di un BS affranto, ma convinto nella scelta, forse, più difficile della sua carriera di Saggio.

Mentre se dalla casa giapponese, i responsabili si chiudono in un silenzio stampa prevedibile, BS scende allo scoperto rivelando le motivazioni che lo hanno spinto ha tanto:
“É giunto il momento di cambiare … – ha esordito il folle – Tutte le mie richieste portate avanti in questi anni non sono mai state prese in considerazione. C’è stato un vero e proprio golpe all’interno della Play Station stessa, che ha sabotato ogni iniziativa priva della più semplice applicazione pratica costituita.”
Ha continuato poi attaccando le politiche di Sony rispetto alla concorrenza, che in questo periodo è di gran lunga superiore:
“La PSP era un Must, tutti lo sapevano, eppure sono riusciti a fallire anche con quella, non solo con una nuova versione che è ridicola, ma mantenendo un rapporto qualità-prezzo troppo basso per essere competitivi”
Per concludere con un accorato saluto:
“Non c’è più motivo che questa mia collaborazione (???) con Sony vada avanti, sono saltati tutti i presupposti che mi hanno fatto innamorare di questa compagnia, ma con me sono in molti ad essere delusi…”

La fine è dunque giunta.
Su eBay potete trovare le aste del By, una delle quali era stata subito bloccata per violazione del copyright, e che il Bai ha dovuto ripubblicare.
Vi invito ad andarle a vedere, vi invito a comprare, poiché questi non sono semplici oggetti, ma vere e proprie reliquie, di un passato glorioso, che ha stento BS è riuscito a lasciarsi alle spalle.
Per ora non ci sono notizie su una possibile nuova consolle, BS ha lasciato intendere che il dolore è ancora troppo vicino per poter affrontare un simile argomento; ma fra lui e Sony questa vlta sembra che possiamo davvero utilizzare la parola “Fine”.

Aste:

PS2
PSP
Kit GPS PSP

By Utopia
3 pensiero su “BS Vende Tutto …”
  1. Caspita, potevi avvertire Stam che ha bisogno del cavetto e di 2 joystick. Digli che vada a offrire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.