Ancora avventure a quattro ruote per By Saggezza, e quando si parla di quattro ruote, non si può far a meno di parlare di Tuning Matiz.
Inoltre, visto che poco tempo fa un personaggio chiamato “Matiz Mazzoni” si è sentito offeso dal trattamento che riservo a questo bolide inespresso, ho ancora più piacere a raccontare le vicende di una macchina, che nonostante tutto, resta una pietra miliare della mia vita sulla terra.
Ma detto questo, non posso far altro che costatare che si tratti di una trappola mortale su quattro ruote: senza dubbio.

L’altra sera un malfermo Claudius ed uno Gnogno spocchioso come sempre, mi avevano fatto notare che la gomma anteriore destra della Tuning, era a terra, senza che io me ne fossi minimamente accorto, anche se in effetti da un po di giorni lo sterzo rispondeva in maniera stanca, ed era diventato durissimo.
Il lunedì la porto al benzinaio per farmela gonfiare, e costatare se fosse bucata o semplicemente sgonfia.
Il benzinaio non aveva dubbi e dopo aver visto la macchina sentenzio: ” eh, qui la gomma è bucata … Sicuro come il vangelo.”. Parole forti.
Poi mentre la gonfiava ha continuato: “Qui fra 20 minuti è di nuovo sgonfia, te la metto a 3.5 di pressione, così arrivi al gommista e la aggiusti.”
Ormai amareggiato per dover spendere altri soldi sulla Tuning, ringrazio il benzianio che comunque non ha voluto niente per il disturbo, e quindi ha tutto il mio rispetto. Per quello che vale.

Ormai sconsolato vado verso il gommista, accorgendomi che adesso lo sterzo della Tuning era diventato morbidissimo, come se avesse il servo-sterzo.
Solo che era un servo sterzo senza controllo e soprattutto senza aderenza, che hanno reso ancora una volta la Matiz “Molto più sicura”, se così si può dire.
Al gommista, una volta entrato, mi rendo conto però di non aver dato nessuna possibilità a questa gomma, e che forse poteva essere sgonfia da mesi, senza che io me ne fossi mai accorto.
Facci retromarcia indietro allora e torno a casa per aspettare un po e vedere cosa sarebbe successo.
In pratica la gomma non si è mai sgonfiata per la gioia di tutti, anche se riecheggiano altre parole del benzinaio che non ho ancora citato: “… Poi la gomma qui è finita … e mi sa che ha perso la convergenza perché …”, parole certo interessanti ma che in fin dei conti non interessano a nessuno. Perché mai dovrebbero.

Così adesso mi ritrovo con una Tuning in “perfetta forma”, con una gomma più gonfia dell’altra e con un servo-sterzo indotto, e sensibilissimo.
Servo-sterzo che ha già provocato i primi danni a casa di Claudius, quando per entrare dentro, avendo girato troppo lo sterzo ormai diventato morbidissimo, ha grattato la fiancata lungo l’angolo del cancello.
Un’altra cicatrice che ripercorre, esalta e mistifica le gesta di una macchina, senza la quale By Saggezza non sarebbe nulla, ma sarebbe una persona normale; e quindi nulla.

P.S. Oggi ricordo l’appuntamento con il Gallizzia, che è diventato settimanale e si terrà solo il Mercoledì.

Un pensiero su “Gomme Bucate e Manovre Mancate …”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.