Anche nelle sortite più varie, e inusuali che BS compie, qualche imprevisto deve accadere ad ogni costo.
Ieri ad esempio, vengo chiamato da Laburno, mentre eseguivo complessi calcoli per capire come costruire quelle maledette casse acustiche, che mi invita a prendere un caffè con due personaggi d’eccellenza.
Un è Ordi, il leggendario personaggio giramondo, di cui spesso avete sentito parlare nel blog.
Mentre l’altro è un signore, e voglio usare un tono più serie e di circostanza, che tutti voi conoscete bene, e che in molti credono che oramai esista solo sotto forma di Bit significativi, che cerca di proteggere dai molteplici attacchi dello spirito di Rufus.
Il Gallizzia signori e signore, che finalmente si mostra al mondo dopo tempo immemore.

Mentre stavamo discutendo sulle varie arti e filosofie, come si può ben capire dal quartetto che si era venuto a formare, un anziano signore: stanco della vita, e di tutte quelle piccole e opache gioie che la sua memoranda e miseranda età gli regala, si avvicina con una richiesta antica come il mondo.
“Mi spingete ragazzi”, una frase che lì per lì ci lascia attoniti sconvolti, ed una volta visto l’anziano, anche disgustati.
Ma lo spirito di solidarietà, che da sempre anima i nostri cuori ci fa cedere alla preghiera, e dopo aver tentato vanamente di contrattare un prezzo per la prestazione, ci commuoviamo e lo aiutiamo.

La bellezza in questo frangente sta nel Gallizzia, che non muove neanche un dito mentre spingiamo la macchina del vecchio storpio, ma anzi ci osserva ridendo mentre dirige le operazioni da debita distanza.
Una volta partita la macchina, Laburno si avvicina per prendere i balbettati ringraziamenti dell’anziano, e lo liquida con una certa stizza con una frase insolita: “Buona fortuna …”.
Pare che il vecchietto si sia toccato i coglioni al sentire quella frase, anche se osservatori più attenti narrano, che nemmeno questo gesto scaramantico gli abbia impedito il triste fato di schiantarsi in un muro.
Ma queste sono solo leggende, la verità è che qui qualcuno porta merda, sarà bene iniziare a seguire l’odore ….

P.S. Oggi ricordo l’appuntamento con il post del Gallizzia, sempre che domani si ricordi di scriverlo …

2 pensiero su “In Bocca Al Lupo …”
  1. Questo è l'evento dell'anno. La riapparizione del Gallizzia. Non poteva che succedere qualcosa….come è infatti avvenuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.