“L’ultima Cena” è un titolo puramente figurativo, all’interno del quale si racchiude tutta la nostra speranza in un evento, che nella maggior parte delle sue declinazioni, assume un risvolto travolgente, ed in alcuni casi drammatico.
Mi spiego meglio. Anzi non credo che serva spiegarsi meglio, credo che il concetto si capisca bene da solo. In pratica si spiega da solo.
Una cena con il Dandy è sempre un evento leggendario, non c’è niente da fare: questo personaggio riesce sempre a travolgerci con il suo carisma e la sua incredibile forza, verso un modo di vedere le cose che nessuno, a parte lui, riesce nemmeno ad immaginare.
La mente si apre verso un universo di buone maniere e di classe senza fine.

Dandy, che in greco vuol dire “Ametista”, pietra pregiata e luce dei viandanti folli.
Si narra nelle antiche leggende che avesse il potere di indurre gli uomini alla follia, facendo perdere loro la percezione della realtà, e soprattutto il senso del pudore.

Ancora una volta però è con onore, e con gioia infinita che affrontiamo questa nuova sfida, con il grandioso Dandy, che da troppo tempo mancava all’appello.
Infatti era molto tempo che rimandavamo questa cena, soprattutto per motivi di imbarazzo sessuale dei vari componenti del gruppo come Gnogno e By Saggezza.
Il Dandy però ha risposto al nostro appello con fermezza e puntualità, senza battere ciglio, consapevole del fatto che necessitiamo, in questo momento più che mai, del suo intervento e della sua guida.

Il luogo è sempre quello, da tempo immemore, generazione dopo generazione, Fiano ci ospiterà come un padre affettuoso e desideroso di conoscere le nostre nuove avventure, cullandoci con il suo buon cibo, ed il suo insostituibile vino; o qualunque cosa sia quel fluido messo nelle bottiglie del vino.
Siete tutti invitati !?!?
Assolutamente No !!!
Solo una cerchia di eletti è degna di sedere alla tavola del Padre (Dandy), ma non vi rammaricate se voi non ci siete, pensate anzi che vi è andata di lusso …

Cena con Il Dandy signori … Dove tutto comincia …

4 pensiero su “"L’ultima Cena" …”
  1. disposizioni della serata
    1) By saggezza in stile super bysaggezza ovvero mascherina e fischetta aportata di mano
    2) dandy come al solito stile inconfondibile charme alle stelle carisma di pietra
    3) don gigi, elegante con camicia di camiceria firmata LL da rendere a brandelli a fine serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.