al-pacino-devil

Gli amministratori che fino a un mese fa, ma anche meno, erano in delirio osannati dalla folla, per aver realizzato BS.com 2.0, sono entrati in sciopero ufficialmente.
Il comunicato è stato rilasciato ieri da Laburno, con le seguenti motivazioni:

Il sindacato degli Amministratori Fissi (AF) annuncia in via ufficiale che in seguito ad un cambio di progetto inaspettato da parte di Mr. By Saggezza che ha portato alla chiusura della newsletter e ad alcuni provvedimenti vessatori nei confronti dei nostri membri (come continue esclusioni temporanee dall’area di amministrazione) da parte, sempre, di Mr. By Saggezza, annuncia, dicevo, le dimissioni immediate e irrevocabile e la conseguente posizione di protesta nei confronti della figura ipocrita e tiranna di By Saggezza.

Ormai se ogni tanto non si ribellano per qualcosa non si divertono.
È il loro modo per opporsi ad una scelta, mia in questo caso, che loro non condividono, ovvero quella di dare ragione al, permettetemi di dirlo, Leggendario Funny is Funny, che da qualche giorno minaccia di pubblicare informazioni riservate sullo zoccolo duro del blog.
Ora voglio subito precisare che al 99.9% se non 100%, “Funny Is Funny” è Laburno; Cosa me lo dice ? Fondamentalmente l’esperienza.
Ma andiamaccorgessi e senzao avanti. Come dicevo Funny is Funny poco tempo fa è apparso lamentandosi della mail-list dalla quale non ci si poteva cancellare, ed ha iniziato a pubblicare nomi e cognomi di tutti i personaggi che più spesso appaiono sul blog, e che lo amano senza confine.

Mi duole ammettere che la protesta di Funny è senza dubbio ineccepibile.
Il modo con cui è stata creata la Mail list è di dubbia provenienza e moralità, ma soprattutto il fatto di non potersi cancellare è del tutto fuori luogo.
Io già dalla sua creazione lo feci presente, poi lasciai correre vista la inspiegabile gioia che questa Mail-list sprigionava nei cuori della coppia Laburno-Gallizzia, con la certezza però che se fosse successo qualcosa avrei provveduto.
Quel qualcosa è successo, con personaggi che sono venuti a lamentarsi, e che sono stati accolti fra le risate e il giubilo, ma che senza dubbio avevano ragione a lamentarsi.

Purtroppo questo non va giù agli amministratori, ed ex-amministratori, visto che Laburno si era dimesso tempo fa senza che me ne accorgessi e senza che dicesse niente, perché per una nottata lo avevo declassato a collaboratore invece che amministratore.
Non fu una scelta fatta per caso, ma in conseguenza a un boicottaggio che avevo ricevuto, visto che io stesso ero stato tolto da amministratore, proprio perché già avevo bloccato la mail-list a suo tempo.
Quindi per paura che la bloccassi di nuovo fui zittito.
Una volta tornato al mio posto, per una nottata, non mille anni, li avevo declassati per fargli capire la lezione, per poi riportarli amministratori il giorno dopo.
Laburno subito stizzito, coerentemente e stupidamente, invece di imparare la lezione e magari ammettere lo sbaglio, ha preferito dimettersi.
Questa è la storia vera.

Comunque sia, la mail-list sarà ripristinata appena, se non mi aiuta nessuno, capirò come mettere i link per cancellarsi e la lista sarà ripulita.
Devo ammettere che colgo questa storia di Funny come pretesto per fare una cosa che doveva essere fatta tempo fa.
Poi parliamoci chiaro, questa Mail-list ha rotto veramente i coglioni, mi rompe le palle anche a me vi potete immaginare, però so che per alcuni personaggi come il BVP è utile perché non può accedere al blog da lavoro.

Quindi voglio ringraziare Funny per avermi dato la scusa e l’opportunità di ristabilire l’ordine.
Ed ai miei cari amici Laburno e Gallizzia voglio solo dire:
È andata così …

7 pensiero su ““Funny Is Funny” Vince Sempre …”
  1. Io però vorrei sottolineare il fatto che non ha vinto Funny is Funny, ma una volta tanto ha vinto la legalità…ora il blog sarà un po' meno querelabile (e ci siamo andati vicino), ma evidentemente il duomo in faccia al nostro amato Presidente non è stato inutile, come lui aveva profetizzato, perchè ha posto fine ad un clima di odio e tensione che noi del PDL, e devo dire soprattutto BS, sopportavamo con un nodo in gola…
    Quindi, saluto tutti gli amici del blog con l'esclamazione che è solito ripetere il Bai in questi giorni: “Viva il natale, viva l' amore, viva le escort e i festini in villa!”

  2. Vorrei dire che Funny is Funny è Laburno, come del resto lo psicologo è laburno….praticamente Laburno ha preso il posto del BVP.
    L'amore e la ragionevolezza hanno vinto sull'odio…

  3. Non solo, in realtà io sono Stam, e sono stato a suo tempo il BVP mentre faceva finta di essere Stefano2, Monia72 etc.
    Saltuariamente sono anche By Saggezza, e quando c'è da protestare mi firmo come “tiraserolaiuola”.

  4. Dimenticavo, io sono anche Giacomo, e sono anche il Calabrò che protesta per le offese alla sagra di Antraccoli.
    Su Facebook uso la pagina del Sax e di Don GG per mascherarmi, e per infiltrarmi tra gli antraccolessi mi spaccio per il Cocco.

  5. Apparte gli scherzi, se Funny sia Laburno o meno non lo so. Onestamente non mi aveva dato l'impressione di esserlo, come invece me la dava lo psicologo.

    Comunque sia, la rubrica numero 10 anche questa volta ha colto nel segno, e come auspicato siamo arrivati ad una mediazione: la ripulitura della mailing-list!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.