Chi ricorda le eroiche gesta, compiute a Borgo a Buggiano, non attende altro che avere nuove e succulente informazioni, so questa antica e rinomata località di villeggiatura “de noialtri”.
Borgo a Buggiano Skyline” è rimasto memorabilmente nelle menti e nei cuori di tutti i veri fan di BS, che ancora oggi vanno spesso in pellegrinaggio in quei luoghi, e scoprono sempre con nuovo stupore, che in effetti Postemobile non prende.
Postemobile, che è la vera e propria compagni leggenda, che possiamo dire l’ha inventata BS, e che piano piano ha convinto tutti a mettere.
Ricordo ancora quando tutti mi prendevano, ed alcuni non hanno mai smesso, per il culo per questa nuova scelta, così impopolare, ma, cristo santo, dannatamene te innovativa.
Da quel momento Gnogno, Ivan, e presto anche il BVP come da lui promesso, sono passati dalla parte di BS, perché sta volta, che vi piaccia oppure no, BS aveva ragione.
Bene tutti questi personaggi, sappiano che domani non potranno raggiungere BS, poiché il suo cellulare non prenderà.

Si torna a Borgo a Buggiano signori, con poche ore di sonno e tanta speranza in domani florido di conquiste, di gloria e di battaglie incestuose.
Si ritorna nei luoghi natali della camera di BS, che ancora oggi non è stata completata al 100%, ma si presume che quando lo sarà, sarà già da ricambiare poiché obsoleta.
Un luogo dove secoli fa i cittadini, irretiti dalle voci infamati, e dalla disinformazione, combatterono contro i messi celesti delle Poste; una battaglia cruenta che Postemobile non è mai riuscita a vincere, e che a tutt’oggi rappresenta un’amara sconfitta, ed un segno di disonore.

Si torna al “Borgo”, e naturalmente si ritorna alla casa madre della camera, ovvero la ditta che volente o nolente, ha dato vita a mille nuove leggende, che rimarranno per sempre nella storia.
Ancora una volta a ritirare mobili di gran classe, di ottima-pessima fattura, ma dal sapore antico e dall’aspetto rustico ed lussureggiante.
Questa volta è il clero a reclamare i suoi pezzi, pezzi che qualcuno giudica dovuti, e che da molto tempo e con ansia, erano stati richiesti.
Non sappiamo cosa succederà, ci sono così tante possibilità davanti a noi che è impossibile prevedere cosa avverrà domani.
Come diceva una volta qualcuno: “Il biglietto per il futuro è bianco, e siamo noi a scriverlo”, ma poi chi lo leggerà ?
Borgo a Buggiano ci attende signori miei.
Lui non fa domande, non si chiede chi siamo e cosa vogliamo, a lui importa di rubarci le nostre frequenze, e del resto se ne infischia.
Se ne sta la su quel monte, a giudicarci dall’alto con il suo sguardo enigmatico, come se volesse dirci qualcosa.
Ma quel qualcosa non ci interessa, non ci serve, perché domani saremo lì ancora una volta.
Nonostante tutto.

P.S. La punteggiatura e gli aggettivi, sono stati messi a caso volutamente, per una scelta aziendale molto precisa. Che nessuno sa qual’è…

2 pensiero su “Borgo A Buggiano 2.0 … Il Ritorno”
  1. Novità sul tema della ditta?
    Novità sulla nuova ditta?

    W Borgo a Buggiano! Roccaforte dei Lettori Fissi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.