double_Key

Ormai siamo in un mondo dove la tecnologia fa avanti a passi incredibili, ma neanche tanto, il mondo dei dual-core, dei quad-core, e presto chissà degli eight-core, dove i processori vengono raddoppiati all’infinito.
In un mondo di tal fatta, anche la macchina per antonomasia, non è rimasta a guardare, e volendo non solo differenziarsi dalle altre ma anche aggiornarsi alle nuove tecnologie, ha radicalmente cambiato la propria struttura passando da un modello vecchio e asfissiante ad una chiave (single-core), ad un modello non solo leggendario, ma anche ottimizzato ed in grado di fornire un’avanzatissima prestazione finale: il Double Keys (Dual-core).
In molti lo hanno sognato, da tanto tempo se ne sente parlare come un futuro imminente ed al quale dobbiamo prepararci, ma solo la Tuning è stata in grado di fare da precursore a questo nuovo sistema di concepire la macchina.

Una volta tornata dal meccanico, che il signore lo benedica (inculi), mi sono accorto di questo piccolo particolare, che mi è stato fatto notare mentre stavo per buttare via le vecchie chiavi.
Per chi ha la memoria corta, ripercorrerò un po gli eventi accaduti negli ultimi mesi:
La tuning ad agosto, aveva deciso che era stanca del classico sistema di accensione, in cui tu inserisci la chiave, la giri e la macchina parte.
Un sistema a detta sua antiquato, ed antistorico, che abbisognava di una modifica radicale.
Fu così che il blocchetto di accensione della Tuning si ruppe, ed il sistema alternativo di accensione che trovò il Bai, fu di utilizzare un fantomatico cacciavite.
La tuning era soddisfatta ed energica della nuova modifica (tunizzata), ma in casa BS c’è stato un movimento di sommossa popolare contro questa nuova modifica, che invece il popolo amava e proclamava come nuova scoperta del secolo.
Il fato ha voluto che pochi giorni fa fossi costretto a portare la Tuning a riparare, ma forse è meglio dire a evirare, e dopo mille ore di lavoro, dove la Tuning ha resistito stoicamente combattendo contro i meccanici che tentavano di sistemarla.
Cinque giorni è durato il combattimento, ma alla fine la leggenda ha dovuto piegarsi ai colpi del destino ed è stata sistemata.

I meccanici vincitori, sono rimasti allibiti e commossi dalla forza e dalla resistenza della Tunig, tanto che hanno deciso di premiarla con l’onorificenza più alta, la seconda chiave.
Infatti adesso la macchina si mette in moto con una nuova chiave, come c’era da aspettarsi, ma le portiere si chiudono con quella vecchia.
Così non solo avrò l’onore di portarmi dietro due chiavi per la stessa macchina, ma inoltre saprò a chi rivolgere le mie invocazioni benigne (maledizioni, e moccoli) ogni volta che sbaglierò chiave, cosa che fra le altre cose è già successa ripetutamente solo nel pomeriggio di ieri.
Ma tutto questo è solo un piccolo prezzo da pagare, per avere di nuovo in mano le chiavi della storia, che in un modo o nell’altro riescono ogni volta a sorprendere e d estasiare.

La Tuning è tornata, con la Doppia chiave della leggenda.

Amen.

Un pensiero su “Tuning Double Keys”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.