Era iniziata nuovamente un’era di epici attacchi, di flotte perdute e flotte create.
Una interminabile serie di sviluppi tecnologici, sia per ottenere risorse, sia a scopo militare.
Dopo anni la saga di Ogame era finalmente tornata sui vostri schermi, ma questa volta, l’alleanza poteva contare su una forte leadership di By Saggezza, che per l’occasione era stato proclamato (per acclamazione) Ammiraglio.
La flotta era pronta a tutto per il suo leader, gli alleati avevano riconosciuto in BS l’unica guida in grado di portarli ad una vittoria indiscussa.
Gli avversari si erano già preparati mentalmente ad una disonorevole sconfitta, ed infatti in molti si erano ritirati, ed avevano abbandonato il gioco.

Tutto questo è stato fermato, è stato interrotto.
La catena del comando è stata spezzato e l’ammiraglio è stato ucciso, con un semplice ban.
Allontanato per sempre dai suoi uomini, che ormai vivono alla giornata, attaccando timidamente di tanto in tanto, ma senza più una guida che li incoraggi. Una figura paterna, spesso rigida, ma che sapeva mostrare sempre il suo lato comprensivo, ma che soprattutto riusciva a tirare fuori da tutti il massimo, riuscendo a spingerli oltre ogni limite, che nemmeno loro si sarebbero sognati di raggiungere.
Un vero e proprio leader, capace di ragionare (forse …), di valutare ogni situazione in maniera eccelsa.
Un vero e proprio stratega, abituato all’arte della guerra di cui, si narra, conosca ogni più piccola ed minuziosa sfaccettatura.

Ma grazie a tutte queste sue doti, risultava per gli avversari, ovviamente, un personaggio scomodo.
In molti modi è stato attaccato, alcuni dei quali, veramente infimi e vigliacchi, ma nessuno di questi è mai riuscito a distruggerne l’integrità, la profonda morale e la giustizia che pervade l’ammiraglio, in tutta la usa più recondita essenza.
Allora è stato bannato con l’assurda accusa di Multiaccount, che non era molto assurda visto che negli ultimi giorni, l’ammiraglio lasciava il comando della flotta al primo ufficiale Gallizzia (anche lui bannato, perchè fedele all’ammiraglio…).
Quando hanno provato a spiegare le motivazioni, a questi geni degli amministaratori di Ogame, quest’ultimi gli hanno rinfacciato il fatto che dovevano essere avvertiti anticipatamente, secondo un regolamento che non si sa bene quale sia, e che quindi non c’era più niente da fare.

Mi rincresce quindi dare l’addio, alla flotta, ma soprattutto ai miei alleati che mi hanno seguito con tanto coraggio e senza mai dubitare nemmeno per un attimo degli ordini che gli venivano affidati.
Invito tutti i rimasti, a proseguire la loro battaglia con coraggio e onore, senza mai piegarsi alle ruvide pagine, che a volte il destino ci costringe a sfogliare.

Addio dal vostro ammiraglio, e buona caccia la fuori.

So Say We All.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.